Doccia a Sorpresa

D’estate nel 90, l’anno dei nostri mondiali di calcio quelli della mascotte “Ciao”, mio padre montò in giardino una piscina abbastanza grande da farci sguazzare dentro noi ragazzi e i vari amici o cugini con cui passavamo le vacanze da scuola. Era fatta da un largo strato in PVC e una serie di tubolari a […]

A-mare

Non ho mai amato il mare. Quando ero molto molto piccolo ne avevo addirittura il terrore tanto che i miei erano costretti a fare dietrofront e tornare a casa. Poi quando ero più grandicello iniziai ad apprezzarlo di più e andavo a mare coi miei o con mia zia. Imparai anche a nuotare e a […]

Risvegli

Ho sempre avuto il sonno pesante, di quello che può crollare tutto intorno a te ma niente e nessuno riesce a svegliarti. In compenso però non ho mai avuto bisogno di puntare la sveglia per alzarmi e sono stato sempre mattiniero. Di fatti nelle notti estive quando faceva troppo caldo e dormivo nudo fuori in […]

Rosso Peperone

Ho sempre amato il sole, infatti non mi è mai piaciuto l’inverno o i mesi freddi in generale. Da piccolo al mare tonnellate di crema, sennò sai che scottature. Crescendo poi però mi è sempre piaciuto stare al sole e non mi sono più scottato. L’ultimo mese di giugno e i primi giorni di luglio […]

Estate da Nonna

Quando avevo 12 anni nel mese di giugno dormivo spesso da mia nonna, avevo magari cenato la sera da lei e restavo per la notte. Il mio senso di libertà, che già in quel periodo era abbastanza spiccato, prendeva ancora più campo visto che da mia nonna potevo fare ciò che volevo senza dovere subire […]

Viva la libertà

A 13 anni, prima della mia malattia, già a fine maggio non andai più a scuola in quanto andavo bene e perché così avrei avuto più tempo per prepararmi per gli esami. Non ero ancora molto alto ma ero robusto e, anche se non avevo ancora peli in viso, ero già molto più che ben […]

Profumo di fronte

Quando ero ragazzino di fronte casa mia dal lato delle camere da letto, sulla strada parallela al corso principale, c’era un panificio, uno tra i più antichi del paese (mastro Gnazio). Si trovava al pianterreno della palazzina dirimpetto casa dove abitavano i proprietari del panificio coi figli e le loro famiglie. La mattina le attività […]